Il campus per gli studenti di Tor Vergata

img_4593

di MATTEO SARLO

Sono palazzi cartesiani quelli in costruzione nel campus dell’università di Tor vergata, Roma. È l’ultima luce del pomeriggio di novembre. Le quattro passate. Le strutture paiono, nella loro solitudine oceanica, balene quadrate in un acquario. Alcuni edifici sono completi. Altri, dietro la scacchiera vuota delle impalcature, in attesa di essere svestiti.

Da marzo 2011 più di novecento studenti fuori sede troveranno qui una stanza dove riposare. Campus X Tor Vergata il nome (la X sta per Experience). Ma anche, potranno scendere e percorrere i minuti passi che li separano dalla palestra. Oppure, per i non interessati a un allenamento del corpo ma alla più originaria pulizia dei propri abiti, raggiungere la lavanderia a gettoni in un altro edificio. Campi di calcetto. Un auditorium e una sala prove. Un bar. Un market. L’erba tagliata corta al millimetro attira la vista di operai e custodi che non se la sentono ancora di calpestare qualcosa di così perfetto. Così come non me la sento io, limitando a forza la voglia di tuffarmici sopra, parando il rigore invisibile calciato davanti a me. Mi ricorda i prati dei parchi inglesi e i college di Cambridge. Ma per il resto è tutto così diverso. Anche da semplice visitatore. Sarà la vicinanza, che lì c’è e qui no, tra le camere degli studenti e dei professori, tra i dormitori e le aule di lezione, a rendere, lì, tutto più compatto. E intimo. A mantenere un’aura. Quella che distingue l’oggetto comune dall’opera d’arte.

Percorro la piccola salita che conduce al cancello d’uscita. Due operai mi precedono e chiacchierano portando un secchio ciascuno con il braccio teso, e la spalla opposta alta. Non so cosa si stessero dicendo. Sono le cinque del pomeriggio. E la luce artificiale dei lampioni sorregge, ora, quella più fragile del cielo.

  • Condizioni di affitto delle stanze del Campus di Tor Vergata:  apertura marzo 2011, costi mensili. Camere singole (19 mq): piano terra: 325 euro, primo e secondo piano: 350 euro, terzo e quarto piano: 375 euro. Camere doppie (da 38 a 46 mq), piano Terra: 305 euro a testa, primo e secondo piano: 325 euro a testa, terzo e quarto piano: 355 euro a testa. Doppie “angolari”: 370 euro a testa. Wifi gratuito. Condizionatore a pagamento.
  • Foto di Federico Pace
  • Da SPQR: Tor Vergata